La Madre Di Tutte Le Partite – All Star Game

COSA
La finalissima, l’All Star Game, la partita che non vedrà repliche, il match che decreterà il Campionissimo 2019, l’unica occasione di gloria, l’evento a cui ogni frisbeesta vorrebbe partecipare, la Madre Di Tutte Le Partite.

QUANDO
Mercoledì 18 dicembre dalle 19.30

DOVE
Sempre al palazzetto

CHI
I migliori 16 giuocatori in classifica così divisi:

  • I primi 6 della categoria Open
  • Le prime 2 della categoria Women
  • I primi 4 della categoria Master
  • I primi 4 della categoria Grand Master

Questi giuocatori verrano equamente divisi in due squadre: Cazzi e Canguri (e si vedono pochissimi canguri), ogni squadra sarà quindi composta da 3 Open, 1 Women, 2 Master e 2 Grand Master.

In caso di parimeriti nella classifica per scioglierli si useranno in ordine i seguenti criteri:
1) Presenza al Draft: in caso di giuocatori assenti e giuocatori presenti quelli presenti avranno la precedenza
2) Sorte
2a – In caso di giuocatori presenti al Draft) Sasso, Carta Forbice al meglio delle 3
2b – In caso di giuocatori assenti al Draft) Pesca di bigliettini col nome da parte di una mano vergine o del Sacerdotissimo

COMPOSIZIONE DELLE SQUADRE
I primi due giuocatori in classifica verranno eletti capitani (il primo sarà capitano dei Cazzi, il secondo dei Canguri) e dovranno comporre le squadre tramite un Draft che si terrà mercoledì 11 dopo la 4^ giornata di regular season all’ormai già tradizionale FOBedì.
N.B.
Nel caso in cui uno (o entrambi) dei due capitani non potrà essere presente al Draft al FOBedì si scorrerà la classifica fino ad individuare due giuocatori presenti, questi saranno i capitani. Se per individuare i capitani sarà necessario scorrere la classifica oltre i qualificati a perdere il posto dentro la Madre di Tutte le Partite saranno quelli che sarebbero dovuti essere i capitani di diritto.

SCELTE AL DRAFT
Le scelte saranno così effettuate:

  • Capitano Cazzi: 1^ scelta;
  • Capitano Canguri: 2^ e 3^ scelta;
  • Capitano Cazzi: 4^ e 5^ scelta;
  • Capitano Canguri: 6^ e 7^ scelta;
  • Capitano Cazzi: 8^ e 9^ scelta;
  • Capitano Canguri: 10^ e 11^ scelta;
  • Capitano Cazzi: 12^ e 13^ scelta;
  • Capitano Canguri: 14^ e 15^ scelta;
  • Capitano Cazzi: 16^ scelta;

NOVITA’ 2019 – IL DRAFT MATTO!
La grande novità per l’All Star Game 2019 è la seguente: ciascun capitano potrà, oltre agli altri 7 giuocatori precedentemente scelti, convocare un ultimo giuocatore chiamando CHIUNQUE (tranne i giuocatori già scelti) egli/ella voglia. Unico limite? L’età: il giuocatore (o giuocatrice) selezionato dovrà anche lui essere nato prima del 1994.
La persona scelta al Draft Matto dovrà dare conferma della propria presenza alla Madre di Tutte le Partite al momento della selezione, o a voce (se presente al momento del Draft), o telefonicamente (sarà cura del capitano che lo ha scelto chiamarlo e farlo parlare con il Sacerdotissimo), oppure tramite prova video da mostrare sempre al Draft.
Per chiunque si intende proprio chiunque: ex giocatore/trice, giocatore/trice ancora in attività, persona che passa per strada in quel momento, ecc. Non importa che questo abbia preso parte alla Tenzone o meno, verrà in ogni caso trattato alla stessa stregua di uno Special Guest, e non riceverà quindi punti.
La scelta del Draft Matto potrà essere fatta in qualsiasi momento del Draft, se ancora non sarà stata fatta dopo la 16^ scelta si avranno 10 minuti per ufficializzarla (e far dare la conferma al Sacerdotissimo), dopo di che verrà considerata persa.

REGOLE PARTICOLARI
La Madre di Tutte le Partite, essendo la partita più attesa di tutta la Tenzone, avrà una durata diversa: 45 minuti
Rimane invariata la regola delle donne: se la squadra in attacco schiererà una donna la difesa dovrà adeguarsi.

GIURIA E CRITERI DI VALUTAZIONE
Essendo la CoJuLe una competizione strettamente individuale ovviamente l’All Star Game non poteva essere da meno, verrà quindi nominata una giuria (in)corruttibile che avrà il compito di valutare i giuocatori e dargli dei voti sulla base della loro prestazione in campo.
Le voci che daranno bonus saranno:

  • Vittoria: +6 (bonus assegnato a tutti i membri della squadra vincitrice)
  • MVP: +3 (bonus assegnato ad un unico giuocatore)
  • Legna: +1 (bonus assegnato a tutti quei giuocatori che si contradistingueranno per fare, appunto, legna, potrebbe essere solo uno o più)
  • Lancio ok: +1 (lancio particolarmente azzeccato e/o spettacolare, possono essere dati più bonus di questo tipo, un lancio viene giudicato ok ad insindacabile giudizio dei giudici)
  • Presa ok: +1 (presa particolarmente azzeccata e/o spettacolare, possono essere dati più bonus di questo tipo, una presa viene giudicato ok ad insindacabile giudizio dei giudici)

Le voci che daranno malus saranno:

  • Little maronade: -1 (maronata, cos’è e cosa non è una maronata è deciso in maniera insindacabile dai giudici)
  • Big maronade: -3 (maronata, ma più grossa, cos’è e cosa non è una maronata è deciso in maniera insindacabile dai giudici)

Al termine della partita verranno quindi aggiunti i punti guadagnati o persi nell’All Star Game a quelli conquistati durante la Regular Season, chi sarà in testa verrà decretato Campionissimo, per tutti gli altri ci sarà l’oblio.